La storia di EJOT risale all'inzio del XX secolo

 Grazie ad un'intensa attività in campo edile caratterizzata da una visione industriale moderna, il Gruppo EJOT è in crescita a livello mondiale. I progetti più importanti del 2013 sono l'inaugurazione di un nuovo stabilimento di produzione a Taicang (Cina), la costruzione del centro logistico e del sito di produzione 4.0 con una sala per seminari a Bad Berleburg e l'apertura dei Tech Center a Detroit (USA) e Tokyo (Giappone). In quanto membro fondatore e co-azionista, EJOT è impegnata nell'Automotive Center South Westfalia (ACS) di Attendorn, una piattaforma di ricerca e sviluppo dove le conoscenze sono condivise tra case automobilistiche, fornitori e istituti universitari nel Sud Westfalia. Tra  le "TOP 100" delle medie imprese tedesche, EJOT si distingue ed  è  parte importante dell'innovazione,  viene premiata nel 2016 come parte del vertice tedesco Mittelstands. Con la morte di Hans Werner Kocherscheidt nell'aprile 2017, EJOT perde il suo fondatore, uomo di grande visione imprenditoriale che, con il suo impegno personale, ha creato e plasmato il Gruppo EJOT in tutto il mondo con i suoi 3.300 dipendenti e un fatturato di oltre 500 milioni di euro.
Nel 1984, viene introdotto il logo EJOT e, sempre nello stesso anno, viene fondata la EJOT Baubefestigungen GmbH con sede a Bad Laasphe. EJOT si espande in Europa con i primi uffici vendita nel Regno Unito, Norvegia e Francia. Questa strategia prosegue fino alla fondazione delle proprie società di produzione. Il gruppo EJOT si espande anche in Germania, aprendo il secondo sito produttivo a Bad Laasphe. Nel 1993, EJOT acquisisce lo stabilimento di Tambach in Turingia, rendendolo uno dei più importati siti produttivi di microviti in Europa. Le certificazioni secondo DIN ISO 9001 e DIN EN ISO 14001 documentano lo standard di alta qualità del prodotto EJOT. Nella sede di Bad Berleburg, anche la produzione viene ampliata con la messa in servizio di un nuovo settore di produzione. 
Nel 2000 avviene la riorganizzazione della struttura del gruppo, con il collegamento delle imprese con la EJOT Holding GmbH & Co. KG e l'istituzione di un comitato consultivo per la Holding.
I Sistemi di Fissaggio (Fastening Systems) sono stati fondati a Taicang in Cina e alla joint venture EJOTATF in Messico. Il nuovo centro logistico della divisione Building Fasteners viene messo in funzione a Bad Laasphe. Come azienda a conduzione familiare, conciliare lavoro e vita familiare per EJOT è una questione importante: nel 2011 EJOT riceve il certificato "audit berufundfamilie".
Ampliamento del sito produttivo "In der Aue" e conseguente concentrazione della produzione della viteria per edilizia.
 Nel 1922, Adolf Böhl fondò l'omonima società nel piccolo villaggio di Berghausen vicino a Bad Berleburg, nel distretto di Siegen-Wittgenstein. Dopo la morte di Adolf Böhl nel 1960, suo nipote Hans Werner Kocherscheidt rilevò l'azienda. Nel 1965 viene acquistata la fabbrica di viti Eberhard Jaeger nel vicino Laasphe. La nuova strategia aziendale è proseguita negli anni '70 con l'inizio della produzione di materie plastiche. Oltre alle parti stampate ad iniezione, vengono prodotti elementi di fissaggio di alta qualità con combinazione di plastica / metallo. Verso la fine degli anni '70, questa gamma di prodotti è stata ampliata per includere elementi di fissaggio per l'isolamento termico nella costruzione di case. In questo settore, EJOT è diventato leader del mercato e copre circa l'80% della richiesta in Germania. Una delle innovazioni tecnologiche chiave apportate da EJOT alla fine degli anni '70 è stata l'invenzione della vite PT®, una vite autofilettante per materiali termoplastici diventata un prodotto leader del mercato.